Basta un poco di zucchero e… la pillola va giù? Dipende!

Pensare positivo e fare scelte coerenti con la nostra natura è un atteggiamento che, se da un lato richiede impegno e sacrificio, dall’altro ripaga sicuramente nel corso degli anni.
In un mondo che corre e che ci mette continuamente alla prova, dove veniamo in contatto con situazioni e persone che spesso fanno leva sulla nostra salute psicologica e fisica, dobbiamo imparare a sopravvivere e a mantenere, almeno nel nostro piccolo quotidiano, uno stile di vita chiaro e lineare.

 stress

Il web è pieno di blog come Naturalino dove si trovano centinaia di consigli e strumenti per vivere meglio (che restano tali e non sono ovviamente mai da sostituire a nessun tipo di diagnosi, parere o terapia medica!).

Uno degli argomenti che spesso generano grosse discussioni a tavola o tra amici fanatici dell’alimentazione bio è lo zucchero!

 sugar

Bianco… grezzo… di canna… Che differenza c’è e perché dovremmo cambiare anche questa banale abitudine?

Beh perché intanto nulla è banale quando si tratta di inserire quotidianamente una sostanza nel nostro stomaco e poi perché, come spesso abbiamo detto, dobbiamo conoscere per poter fare delle scelte consapevoli e non lasciarci guidare semplicemente da ciò che dice la tv o la maggioranza delle persone.

Se scegliete di consumare del normale zucchero di canna per il vostro caffè, quello che si acquista al supermercato a qualche centesimo in più rispetto allo zucchero bianco, lasciate pure stare: non c’è differenza tra questi due prodotti.

Zuccheri

Zuccheri di diverso tipo

 

Entrambi sono estratti dalla barbabietola da zucchero ed anche se quello che “spacciano” per salutare (di canna) ha un colore diverso e sembra apparentemente meno lavorato, in realtà ha subito lo stesso processo di raffinazione.
Se lo osservate da vicino noterete come i granuli sono molto cristallini e ben separati tra loro, il colore è ambrato e molto spesso è ottenuto con l’aggiunta di un colorante chiamato E150c che dovrebbe sempre comparire nell’elenco degli ingredienti se ci fate caso.

zucchero-di-canna-fa-male-proprieta-controindicazioni

Zucchero di canna

Questo tipo di zucchero quindi, pagato anche di più perché apparentemente più salutare, è stato comunque ottenuto dallo zucchero bianco e da un processo industriale che richiede una lunga serie di passaggi di raffinazione, i quali fanno perdere completamente ogni proprietà nutritiva al prodotto.

È chiaro che se dobbiamo cucinare determinate ricette siamo obbligati ad utilizzare il normale zucchero bianco ed è assolutamente lecito farlo, ma se vogliamo limitarne l’uso per tutte quelle abitudini quotidiane (come l’addolcire caffè, un tè o per la preparazione di dolci semplici), dobbiamo sostituirlo con un prodotto veramente naturale, altrimenti è inutile!

Se volete avere quindi in cucina una reale alternativa allo zucchero bianco, non acquistate “zucchero di canna” generico, bensì cercate lo zucchero grezzo o zucchero integrale, che generalmente si può trovare in negozi biologici o in ipermercati molto ben forniti.

zuchero grezzo

Zucchero grezzo

 

Appena aprirete una confezione di zucchero grezzo vi renderete subito conto della differenza.
Il colore è marrone scuro, i granuli non sono né cristallini né regolari. La consistenza è soffice e l’odore intenso. I valori nutrizionali sono migliori perché non avendo subito raffinazione mantiene le sue proprietà originarie, inoltre anche in termini di calorie siamo ad un livello inferiore rispetto allo zucchero bianco o a quello normale di canna, se considerate che per 100 gr di prodotto otteniamo circa questi risultati:

Calorie per 100 gr di zucchero

Calorie per 100 gr di zucchero

Per concludere, come in ogni cosa occorre buonsenso e visione chiara sugli obiettivi che abbiamo.

Se dobbiamo cucinare delle meringhe classiche è chiaro che non possiamo improvvisare con dello zucchero grezzo, perché non otterremmo quello che vogliamo.

Tutto va dosato e scelto in maniera consapevole, come il consumo di zuccheri in generale che dovrebbe essere limitato per tutti. A maggior ragione sceglieremo zucchero integrale, anche se questo vuol dire cercarlo in negozi specifici e spendere 1 Euro in più al chilo, per avere però la garanzia che quel dolcificante che utilizziamo nel latte e caffè al mattino, o nelle pause in ufficio come anche nel tè delle cinque, sia di ottima qualità e faccia bene al nostro organismo.
Ci sono inoltre molte ricette di dolci, biscotti e crostate che possiamo realizzare utilizzando questo tipo di zucchero.

Naturalino ha provato a fare i cookies! Ecco la ricetta scritta, a breve anche un piccolo tutorial…

Ricetta coockies con zucchero grezzo

– 200 g di farina tipo 1
– 100 g di zucchero grezzo
– 90 g di burro
– 1 uovo
– 10 g di lievito per dolci
– 75 g di cereali tipo special-k (opzionale)
– 70 g di gocce di cioccolato fondente (a piacere si può sostituire con uvetta)

1. Lavorare con lo sbattitore o la planetaria il burro ammorbidito con lo zucchero grezzo

2. Aggiungere l’uovo, montare tutto per bene poi unire la farina setacciata ed il lievito

3. Aggiungere i cereali tritati e le gocce di cioccolato

4. Mescolare tutto per bene, formare delle palline e disporle ben distanziate su una teglia da forno

5. Schiacciare leggermente le palline, così che prendano la classica forma dei cookies ed infornare per 15 minuti a 180 gradi.

Cookies classici al cioccolato

Cookies classici al cioccolato

 


Sommare insieme tante piccole scelte come questa, contribuisce a far sì che la nostra dieta, e la nostra vita quotidiana, non sia mai banale e soprattutto non sia il risultato di “campagne pubblicitarie” errate.

Buono zucchero a tutti!

zuccheri

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...