Tra streghe, fiori e leggende… l’oleolito di iperico!

Per chi non lo sapesse questa sarà una notte magica e Naturalino vuole raccontarvi una storia…

C’erano una volta delle donne, quelle che non le vedi mai troppo in giro.

Schive e riservate si dedicavano ogni giorno alle loro vite semplici; angeli del focolare, accudivano figli e mariti di giorno, ma di notte si trasformavano… in tempi bui e lontani…

piedi erba

La notte di San Giovanni cade tra il 23 e 24 giugno, molto vicina al solstizio d’estate. Proprio in questa notte le donne di un tempo si dedicavano alla raccolta di erbe e odori, fiori e piante che avrebbero usato nei mesi successivi per tisane, unguenti, tinture e liquori.

watherhouse

Qualcuno le chiamava streghe in termini negativi, immaginando chissà quali rituali assurdi… In realtà dobbiamo ringraziare queste donne, erboriste e guaritrici prima ancora che esistessero i medici, poiché hanno resistito ad ogni giudizio e ad ogni tribunale, per tramandare usi e costumi che oggi ci fanno sentire ancora un po’ il profumo della loro antica magia…

OLEOLITO DI IPERICO

Tra le tante preziosità che la Natura ci regala in questo periodo, ce n’è una che da secoli aiuta l’uomo a curare le sue ferite: l’Iperico.

iberico

Questo meraviglioso fiore giallo è sempre stato utilizzato per scottature e piaghe, se ben trasformato in unguento o tintura madre.

La tradizione vuole che la notte di San Giovanni per l’appunto si raccolga questo fiore, il quale cresce spontaneo in zone di campagna, sui bordi delle strade, in campi spesso aridi e molto spaziosi.

Messo a macerare in olio (meglio se di girasole) per 40 giorni in un barattolo avvolto da carta stagnola, esposto al sole di giorno e tenuto al chiuso di notte, l’iperico rilascerà i suoi principi attivi e tingerà l’olio di un rosso intenso.

Sarà molto utile per alleviare i dolori di piaghe, vesciche, scottature, arrossamenti, emorroidi.

Naturalino ne ha fatto una bella scorta lo scorso anno, e si prepara a raccoglierne di nuovo! Ecco qualche foto del procedimento per l’oleolito… Buona notte magica a tutti!


STRUMENTI PER LA PREPARAZIONE

4

– Fiori di Iperico
– Barattoli di vetro e capsule
– Olio di girasole
– Carta alluminio

campagnaCome prima cosa dedicatevi ad una sana scampagnata, se non ve la sentite di uscire di notte!

Fiore di iperico

Fiore di iperico

L’iperico lo riconoscerete dal fiore, giallo intenso e dalle foglioline, se le guardate controluce sono bucherellate!

 

 

Foglia di iperico

Foglia di iperico

Raccogliete in modo rispettoso e delicato le sommità fiorite e riempite un barattolo per circa metà.

 

5

.

.

.

 

 

 

 

 

 

 

Riempite il barattolo di olio di girasole fino a coprire bene tutti i fiori, chiudete bene con la capsula.

.

.

.

.

 

 

 

 

 

 

 

Coprite il vetro con carta stagnola e per 40 giorni esponetelo al sole, agitatelo una volta al giorno e riponetelo al buio di notte. Trascorso il tempo necessario sarà pronto ad essere filtrato, quando aprirete il barattolo lo troverete di un rosso intenso e sentirete un profumo indimenticabile!

olio iperico

10

STRUMENTI PER IL FILTRAGGIO

11

– bottigliette di vetro scuro
– imbuto
– contenitore
– garza di cotone

Filtrate l’olio utilizzando una garza pulita di cotone, aiutandovi con un imbuto e un contenitore abbastanza capiente. Strizzate bene la garza contenente i fiori macerati per estrarre tutto l’olio!

13 12

Riempite le vostre bottigliette, meglio se di vetro scuro e riponetele in un luogo fresco, asciutto e non esposto al sole. L’oleolito può essere utilizzato puro su scottature, piaghe, arrossamenti oppure aggiunto a preparazioni di creme e pomate.

14 15

 

CONSIGLIO CHIC!

Potete sbizzarrirvi a confezionare l’oleolito in piccoli contenitori roll-on, pronti all’uso e da tenere sempre in borsa! Si acquistano tranquillamente online e se avete fantasia potete stampare delle piccole etichette personalizzate come abbiamo fatto noi… sarà uno splendido regalo per gli amici in questo periodo di scottature da mare!

Oleolito iperico in roll-on portatile

Oleolito iperico in roll-on portatile

 

Annunci

Un pensiero su “Tra streghe, fiori e leggende… l’oleolito di iperico!

  1. Pingback: Mani morbide e protette… in 3 fasi! | Naturalino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...