Vergine ed extra. Olive nascoste tra coccinelle e farfalle…

Scrivere dell’olio extravergine e della raccolta delle olive in un blog italiano in questo periodo è come voler informare gli svizzeri sulla qualità di un buon cioccolato, o i giapponesi della bellezza dei fiori di ciliegio in aprile.

In quanto a notizie scontate avrei fatto sicuramente centro con questo argomento, lasciate dunque che vi conduca lungo un’altra strada…

OLIVE-1

Anzi che parlarvi di quanto l’olio di oliva faccia bene alla salute (sinceramente queste informazioni le potrete trovare in qualsiasi altro blog…) ci immergeremo verso una breve cronaca di quella che definirei “una giornata pulita” fuori da qualsiasi forma “sintetica” di realtà, a contatto diretto con cose buone e semplicemente genuine.

pALADINO_frantoio totale_jpg

Per chi non avesse un uliveto e sta già alzando gli occhi al cielo pensando “sì ti pare facile…” sappiate che in Italia l’olivo è coltivato su circa un milione di ettari di territorio, siamo il secondo paese al mondo per produzione e primi per consumo. Centro e Sud sono le zone in cui si raccoglie di più e oramai chiunque voglia trascorrere qualche giorno in compagni a di simpatici contadini aiutandoli nella raccolta per poi guadagnarci anche un bel po’ di olio, può farlo… se ne ha veramente voglia.

Basta semplicemente cercare aziende agricole, fattorie, amici di amici di amici che abbiano bisogno di questo servizio… un paio di braccia in più per lavorare nessuno le ha mai rifiutate in campagna!

La raccolta delle olive si svolge principalmente tra metà ottobre fino a fine dicembre (qualcuno va anche oltre) dipende molto dalle regioni e dal clima.

Sveglia di buon ora e appena il sole è alto ci si ritrova sul posto, tra la brina fredda e decine di piante stracolme che ci aspettano…

Raccolta olive 2015

Stendiamo le reti che serviranno a raccogliere i frutti che cadranno, ci prepariamo con rastrellini e pinze, piccole scale e tanto buon umore…. si inizia!

Effettivamente stare tra i ramoscelli di ulivo infonde una strana pace. Sarà il silenzio del cielo blu che si intravede tra le foglie. Sarà il profumo dei tronchi degli alberi, oppure il caffè caldo bevuto tra una risata e l’altra, ma la fatica di stare in equilibrio su una scala a pioli di legno, con le braccia alzate a strappare dolcemente le olive senza rovinare i rami, è ampiamente ripagata da queste piccole cose.

Raccolta olive 2015

Le ore passano velocemente, una volta terminata una pianta si richiude la rete sottostante cercando di riunire tutte le olive cadute in un unico punto, non è semplice perché la rete è grande e bisogna essere coordinati.

Raccolta olive 2015

Una volta riunite le olive vanno messe nelle cassette, che a loro volta andranno caricate per essere portate via. Moltiplicate questo per decine di volte e avrete idea di cosa vuol dire lavorare in campagna!

Raccolta olive 2015

La soddisfazione è enorme ogni volta che una cassetta viene riempita, si fanno già i calcoli dei quintali raccolti, quanto probabile scarto, quanto olio… Il prodotto sarà ad ogni modo buonissimo perché quest’anno, a differenza dello scorso, le olive sono perfette non c’è traccia di parassiti anzi… ci sono coccinelle dappertutto, veri e propri antiparassiti naturali!

Coccinelle e olive Coccinelle e olive

L’ora di pranzo è il momento più bello della giornata e generalmente arriva presto. La fame è sempre tanta quando si fatica… Una buona torta rustica ripiena, verdura fresca, uova e pane casereccio.

6

Mangiare seduti sull’erba, circondati da alberi di noci, cachi e ulivi, con il sole che scalda e le farfalle dappertutto corrisponde alla pace dei sensi!

7 8 10

Generalmente la raccolta non prosegue fino a tardo pomeriggio, ormai fa notte presto quindi con la schiena a pezzi ma tanta soddisfazione, si rientra… e non è finita qui. Le olive appena raccolte sono piene di foglie e rametti, vanno quindi ripulite per bene prima di essere portate al frantoio per la spremitura.

2

Il frantoio è un luogo magico, dove l’odore pungente dell’olio nuovo avvolge tutto e tutti. Ore di attesa per la spremitura che darà vita finalmente ad uno dei migliori prodotti che il nostro Paese ha da offrire…banner_frantoio3 maxresdefault

L’olio appena esce dal frantoio è di un verde vivo, saporito e leggermente piccante.

I vecchi frantoio in cui andavo da bambina avevano spesso anche il camino all’interno, dove chi volevo poteva abbrustolire delle fette di pane e assaggiare subito l’olio appena ottenuto. Un momento di convivialità e di amicizia che ripagava tutta la fatica spesa…

Spuntino-con-grassi-sani

Per chi non vive in campagna e “di” campagna tutto questo può sembrare uno di quei tanti racconti di festa e buona compagnia, ma dobbiamo ricordarci che gli agricoltori, i contadini e tutte le persone che devono tirare avanti attraverso i frutti della terra, non hanno sempre vita facile e meritano il nostro massimo rispetto.

pane-olio

La raccolta delle olive è solo la fase finale di un lungo processo che dura tutto l’anno; gli alberi vanno curati, potati, controllati e seguiti per arrivare a far dar loro i migliori frutti. Ogni cambiamento climatico, ogni agente esterno improvviso può compromettere l’annata e far buttar via mesi e mesi di lavoro. A conti fatti il guadagno per i contadini è sempre minimo, oggigiorno si risparmia di più acquistando dell’olio biologico piuttosto che lavorare per autoprodurlo, ma la soddisfazione di avere tra le mani e a tavola qualcosa nato dalle proprie mani e dalla propria terra non ha eguali!

 

  • L’immagine di homepage dell’articolo è una pittura di Gino Franci “Raccolta delle olive”
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...